Merano Wine Festival 2018

14 Novembre 2018
Merano Wine Festival 2018

Si è svolta, dal 9 al 13 Novembre 2018, la 27^ edizione del Merano Wine Festival.
Un Festival che cresce ogni anno, che ad ogni edizione offre un programma sempre più ricco.
Dal 1992 Helmuth Köcher lavora infaticabilmente per portare sotto i riflettori internazionali una manifestazione che pone al centro la città di Merano e che celebra l’eccellenza del vino e degli artigiani del gusto, valutati dalla Commissione The WineHunter, lungo il corso dell’anno, e selezionati per la loro alta qualità, nel contesto elegante ed elitario del Kurhaus.

Merano

Cinque giornate, 9-12 novembre, con “The Official Selection”, un percorso fra le varie aree e differenti territori vinicoli da nord a sud del Paese. Aziende italiane, selezionate dalle commissioni d’assaggio, hanno offerto in degustazione, come in ogni edizione, i vini più pregiati e le ultime novità della loro produzione. Nell’area dedicata alle aziende internazionali, protagoniste alcune delle cantine provenienti dalle regioni più interessanti del mondo.

My Official Selection

Tante le novità che nel 2018 hanno contribuito a rendere questa edizione del Merano Wine Festival memorabile.
A partire da The Circle – People, Lands, Experiences: dal 9 al 12 novembre dalle 09:00 alle 24:00, uno spazio di 450 mq in Piazza della Rena, coordinato dal giornalista Francesco Fadda, che si è trasformato in un palcoscenico di wine&food tasting, incontri con chef e piccoli produttori di tipicità, vignaioli e pizzaioli fra i più conosciuti.
Una nuova area espositiva: Spirits Experience, capitanata dal barmanager Fabio Bacchi, un viaggio tra degustazioni e seminari a tema, all’insegna del bere responsabile, organizzati dalle aziende con esperti del settore e rappresentanti della mixology, dove whiskey, rum, liquori e vermouth sono stati protagonisti.
Tra gli appuntamenti più importanti il convegno Naturae et Purae (8 novembre) al Castel Trauttmansdorff dove sono stati affrontati i concetti della naturalità e della purezza cercando di rispondere al quesito: “Vino veleno o vino alimento, alle radici del bere?”. Un dibattito sulle nuove tendenze che puntano al ritorno alla radice della vitivinicoltura e dell’alimentazione con esperti come Andrea Paternoster, Carlo Nesler, Mario Pojer e il dottor Lucio Lucchin.
Sempre in tema purezza, il giorno seguente si è svolto il convegno in Piazza della Rena “Wild Cooking”, mentre nel Kurhaus e nelle Terme Storiche i protagonisti di “bio&dynamica” sono stati, il 9 novembre, i vini biologici, biodinamici e PIWI.

bio&dinamica – le mie degustazioni

Altra novità, la ricerca del miglior giovane professionista di sala: Xenia – Emergente Sala è stato il contest omaggio all’antico concetto greco dell’ospitalità, ideato dal giornalista e critico enogastronomico Luigi Cremona.
Per la prima volta al Merano WineFestival uno spazio dedicato ai vini rosati: Rosé – Vino in Futuro è stato allestito al Kurhaus in Sala Czerny, da sabato 10 a lunedì 12 novembre. Protagonisti sono stati i vini dei territori storicamente vocati alla produzione dei rosati, i cui consorzi di tutela, ad aprile 2018, hanno siglato il “Patto del Rosé” per la promozione unitaria della cultura del rosato, in Italia e all’estero. Protagonisti sono stati Chiaretto di Bardolino, Valtènesi Chiaretto, Cerasuolo d’Abruzzo, Castel del Monte Rosato e Salice Salentino Rosato, per un totale di poco meno di 100 etichette.
Immancabile lungo la Passerpromenade, la famosa passeggiata a fianco del fiume Passirio e amata dalla principessa Sissi, la Gourmet Arena con l’accurata selezione di prodotti tipici nazionali ed internazionali.
Altri appuntamenti degni di nota: le Charity Wine Masterclasses, seminari alla scoperta di vini e territori, storie e tradizioni, dove si sono degustate le eccellenze enologiche d’Italia sotto la guida competente e appassionata dei diretti protagonisti; la conferenza del 10 novembre dedicata al “Futuro del Vino” al Teatro Puccini, durante la quale Helmuth Köcher e una serie di ospiti speciali –  Stevie Kim, Luca Gardini, Luciano Ferraro, Oscar Farinetti, Joe Bastianich, Luigi Moio, Matilde Poggi, Walter Massa, Adua Villa, Luciano Pignataro, Andrea Gori e il climatologo Georg Kaser – si sono confrontati in una tavola rotonda che ha messo l’accento sulle prospettive future della viticoltura tra l’influenza dei cambiamenti climatici, i nuovi gusti e le aspettative dei consumatori.

Le mie Charity Wine Masterclasses

La tavola rotonda ha preso come riferimento uno studio di un gruppo di ricercatori, guidati da Lee Hannah, climatologo di Conservation International, Arlington in Virginia, che ha elaborato un modello previsionale dei possibili impatti del cambiamento climatico sulla vinificazione. Il risultato di tale studio ha messo in evidenza il fatto che le regioni vinicole più importanti del mondo, dal Cile alla Toscana, dalla Borgogna all’Australia vedranno diminuire le loro aree coltivabili dal 25% al 73% entro il 2050, e ciò costringerà i viticoltori a piantare nuovi vigneti in ecosistemi precedentemente indisturbati, a latitudini più alte o altitudini più elevate, eliminando le specie vegetali e animali locali.
Infine, la chiusura del Merano Wine Festival, il 13 novembre, con Catwalk Champagne, una sfilata di Champagne per brindare, in grande stile, alla chiusura della 27^ edizione. Champagne di 34 tra le più famose maison francesi in abbinamento alle specialità di 10 aziende della Culinaria presenti per tutto l’arco della manifestazione all’interno del Kursaal.

Catwalk Champagne

 

Il patron e WineHunter, Helmuth Köcher, ha pensato questa 27^ edizione del Merano Wine Festival come una grande festa per celebrare la sua caccia dedicata ai migliori vini e alle specialità gastronomiche create dagli artigiani del gusto, ma anche come spazio di confronto all’insegna dell’innovazione e del futuro, nel rispetto del suo motto “Excellence is an attitude”.

La prossima edizione del Merano Wine Festival è in programma dall’8 al 12 Novembre 2019.

Contatti
Gourmet’s International Srl/GmbH
Via Bernhard-Johannes-Str. 9 – I-39012 Merano (BZ)
Telefono +39 0473 210011 – Email info@meranowinefestival.com – Web https://meranowinefestival.com/ – Facebook www.facebook.com/meranowinefestival – Instagram www.instagram.com/meranowinefestival_official/

 

About Me

Laura Di Salvo

Chi Sono