Tasmania

Holm Oak Vineyard

Tamar Valley

Situato nella Tamar Valley, i vigneti della tenuta di Holm Oak raccontano una lunga e curiosa storia sportiva.
Negli anni ’30, Alexander Patent Racquet Co. selezionò il sito per la coltivazione di alberi di leccio, destinati alla produzione di racchette da tennis.
Purtroppo, il legno degli alberi di leccio non rispettava gli standard richiesti dall’azienda. Ecco da dove questa storia prende una svolta fortuita per l’industria vinicola della Tasmania; le viti sono state piantate nel ricco e fertile terreno nel 1983, rendendo la quercia di Holm uno dei più vecchi vigneti della Tasmania.
Alle piantagioni originali di Pinot Nero e Cabernet, sono state aggiunte quelle di Arneis, Chardonnay, Merlot, Pinot Grigio, Riesling e Sauvignon Blanc.
Il Pinot Noir ‘The Wizard’, ottenuto da sei filari specifici del vigneto, prende il nome dalla famosa racchetta da tennis, prodotta da Alexander Patent Racquet Co, che fu usata dall’australiano Jack Crawford quando vinse Wimbledon nel 1933.
Holm Oak è il frutto del lavoro e dell’amore del dinamico duo, Bec e Tim Duffy.
Dal 2006 hanno seguito il loro sogno di creare deliziose espressioni di vini della Tasmania a clima freddo. Bec è l’enologa e Tim è viticoltore. Le loro abilità complementari offrono una visione completa per la produzione di vini deliziosi rispettosi del territorio d’origine, l’incontaminata Tamar Valley, e delle loro personalità: oneste, con i piedi per terra, genuine e autentiche.
Rebecca è un enologa qualificata con 20 anni di esperienza, tra cui vendemie in McLaren Vale, Coonawarra, Napa Valley e Western Australia.
Tim Duffy è un viticoltore di terza generazione e un agronomo con una vasta esperienza viticola. È nato e cresciuto a Nyah, vicino a Swan Hill, nel Victoria, e la sua famiglia ha una lunga storia di viticultura di successo.
Pinot the Pig è il direttore generale. Come ogni buon manager, va in giro tenendo d’occhio le operazioni quotidiane nei vigneti e nelle cantine.
Holm Oak ha 12 ettari vitati, così suddivisi:
• 1 ettaro di Riesling, composto da 3 cloni stabiliti nel 1991;
• 2 ettari di Pinot Grigio, piantati nel 2007;
• 1,5 ettari di Chardonnay composti da 2 cloni stabiliti nel 2007 e nel 2008;
• 7 ettari di Pinot Nero. I cloni attualmente piantati includono: MV6, D5V12, 114, 115, 777, D4V2 e 521. I primi due cloni menzionati vennero istituiti nel 1983, rendendoli alcuni dei più antichi vitigni Pinot Noir in Tasmania;
• 2 ettari di Cabernet, piantati nel 1983;
• 0,3 ettari di Merlot, piantati nel 2012;
• 0,3 ettari di Cabernet Franc, piantati nel 1988.
La spaziatura delle viti varia da 2.000 a 4.000 viti per ettaro.
Gli impianti dal 2007 in poi, ospitano poco più di 2.000 viti per ettaro.
Tutte le piantagioni corrono verso nord/sud per massimizzare l’esposizione al sole.
Ci sono diversi tipi di terreno a Holm Oak, ma la maggior parte è Acidic Grey Kandosol su mudstone Permiano.
Una parte della superficie è considerata troppo rocciosa per la produzione viticola, con un po’ di lastre rocciose che solo la sabbiatura può penetrare.

Contatti
Holm Oak Vineyard
11 West Bay Road, Rowella, Tasmania, 7270 (Aust)
Orari di apertura: 7 giorni su 7. Da Settembre a Maggio dalle 11:00 alle 17:00; Da Giugno ad Agosto dalle 11:00 alle 16:00
Telefono +61 03 6394 7577 – Email admin@holmoakvineyards.com.au – Web www.holmoakvineyards.com.au

Vini

About Me

Laura Di Salvo

Chi Sono